Percorso Professionale

Il Percorso Lavoro è un valido supporto a chi intende dare concretezza alle proprie ambizioni lavorative o studiare il mercato attuale e futuro per orientare la scelta formativa declinandola sulle reali prospettive di occupazione.
Troverai suggerimenti utili per prepararti alla ricerca del lavoro: dalla redazione di un curriculum vitae efficace alla preparazione di un colloquio di lavoro, sempre tramite la conoscenza dell’offerta delle proprie skills più richieste, quali le tipologie di contratto, sempre grazie alla collaborazione di consulenti esperti.

 

SCRIVERE UN CV DI SUCCESSO

Il curriculum vitae e la lettera di accompagnamento sono i primi strumenti per farti pubblicità e per proporti alle aziende. Il tuo cv, però, arriverà alle aziende che hai scelto insieme ad altre centinaia di candidature, per questo è importante trovare una soluzione che ti distingua e che ti permetta di risaltare rispetto agli altri contendenti. Di seguito alcuni consigli per rendere il tuo curriculum più accattivante e sbaragliare la concorrenza.

 

Dati personali

È importante innanzitutto partire dai dati personali in modo chiaro e completo: nome, cognome, indirizzo, data, luogo di nascita e stato civile. Per poterti contattare è necessario che tu fornisca inoltre un riferimento telefonico o un indirizzo e-mail che controlli periodicamente. Sarebbe meglio inserire una fototessera seria e professionale in modo che il selezionatore riesca ad indentificarti maggiormente.

Formazione

Inserisci successivamente la tua formazione scolastica: diploma con relativo voto e istituto frequentato. Inserisci il nome dell’istituto in cui hai conseguito il titolo di studio e la durata del percorso, e specifica la data esatta di inizio e fine corsi. Non dimenticarti inoltre di inserire le competenze linguistiche con le eventuali certificazioni superate e i livelli del QCER (Quadro Comune di Riferimento Europeo).

Indica le tue capacità e attitudini personali e professionali, non dimenticando di inserire le soft e hard skills acquisite negli anni di formazione (per esempio, capacità di problem solvingteam building).

 

Attività extrascolastiche

Non dimenticarti di inserire le esperienze extrascolastiche come i lavori di gruppo o attività presso associazioni culturali o sportive, molto apprezzate e che evidenziano la tua personalità e la tua capacità di lavorare in team. È importante inoltre inserire gli eventuali tirocini frequentati indicando per ciascuno di questi l’azienda, la durata e un riassunto delle attività svolte e le competenze che hai acquisito.

Inserisci infine i tuoi hobbies, se originali, o cita eventuali riconoscimenti o premi (però, non mentire!)

Privacy

Infine, è importante inserire il riferimento alla Legge sulla Privacy per i curricula e non dimenticarti la firma!

 

JOB FARM

Job Farm, presieduto da Marina Verderajme, è frutto dell’unione delle competenze di ACTL e Recruit e delle rispettive pluridecennali esperienze nella progettazione e gestione di servizi dedicati alla formazione, all’orientamento e all’inserimento lavorativo. Abbiamo sedi in tutta Italia per offrire i nostri servizi ai giovani del territorio: Milano, Roma, Torino, Firenze, Palermo, Varese e Vicenza.

Scopri di più

LETTERA DI PRESENTAZIONE, PERCHÉ ALLEGARLA AL CURRICULUM

Il curriculum deve essere sempre accompagnato da una breve lettera motivazionale della lunghezza di circa mezza pagina: servirà per dare maggior personalità alla tua presentazione, catturare l’attenzione del tuo interlocutore e far sì che legga con attenzione il tuo CV.

Cos’è una lettera di presentazione?

La lettera di presentazione è il mezzo che il recruiter utilizza per cercare di cogliere al meglio il motivo per cui una candidatura ha più valore rispetto a quella degli altri candidati. Per questo risulta vincente dedicare particolare attenzione alla sua stesura. La lettera di presentazione risulta un approfondimento del curriculum, e in questo senso dovrebbe raccontare e collegare le informazioni in esso contenuto, sottolineando il percorso svolto e le motivazioni che hanno spinto a candidarsi per una determinata posizione lavorativa.


Alcuni consigli pratici

Innanzitutto, è fondamentale moderare il tone of voice in base all’azienda presso cui è stata inviata la candidatura, personalizzandola e modificandola di volta in volta in base al tipo di lavoro per il quale ci si propone. L’obiettivo è risaltare agli occhi del selezionatore, cercando di dimostrargli nel miglior modo possibile i propri punti di forza, ma soprattutto i motivi per cui si pensa di essere in linea con la posizione lavorativa per cui ci si propone.

È importante evidenziare i punti di forza che possono distinguerci rispetto ad altri candidati, come ad esempio la conoscenza di più lingue straniere, gli stage effettuati e la passione per il lavoro che si andrà a fare. Cerca quindi di essere esaustivo, ma non annoiare! Una buona lettera di presentazione non è né troppo lunga né troppo corta, ma deve essere completa.

Punta su te stesso ed evidenzia cosa puoi offrire e quali vantaggi puoi portare all’azienda: dovrai far capire al selezionatore la tua capacità di problem solving. Impara a corteggiare l’azienda: indica cosa ti piace di questa realtà e perché hai scelto di inviare il tuo curriculum proprio a questa struttura.

Cerca di dimostrarti disponibile non solo per la tua area, ma anche per attività affini ad essa come per esempio: marketing e vendite; contabile e tutta l’area amministrativa. Cerca di dare sempre un’immagine di te e fatti ricordare.

La lettera di presentazione deve farti uscire dall’anonimato e farti conoscere! 

Esempio

Gentile Dottor Bianchi,

essendomi recentemente diplomato in un istituto tecnico per geometri, sto contattando diverse aziende per inserirmi nel mondo del lavoro. Poiché nutro per la vostra società un interesse particolare, Le chiedo cinque minuti per capirne le ragioni e valutare il mio curriculum.

Sono fortemente interessato alle tecniche costruttive e di calcolo delle strutture, e in particolare modo a seguire il lavoro tecnico di cantiere. Una recente, se pur breve, esperienza di lavoro in un’impresa di costruzioni mi ha permesso di osservare da vicino le varie fasi del lavoro: dalla progettazione, alla scelta dei materiali, all’esecuzione.

Ho da offrire determinazione, facilità nel rapporto con gli altri, ed anche passione per lo studio dei problemi, che mi hanno consentito di vivere con soddisfazione questi anni scolastici. Non mi preoccupano i trasferimenti: apprezzerei anzi esperienze in realtà diverse, e la conoscenza di due lingue mi potrebbe essere d’aiuto.

Un’impresa come la vostra è per me molto stimolante. Ne ho una immagine di società seria e innovativa, immagine confermata nella mia breve esperienza citata da diverse persone che lavorano da o con voi. Sono disponibile anche a collaborazioni flessibili o a uno stage.

Le allego il mio c.v., sperando che il mio interesse possa essere ricambiato, e che possa esserci l’occasione di approfondire di persona eventuali opportunità.

Cordiali saluti.

Mario Rossi
(firma in originale)

Allegato: Curriculum vitae

JOB FARM

Job Farm, presieduto da Marina Verderajme, è frutto dell’unione delle competenze di ACTL e Recruit e delle rispettive pluridecennali esperienze nella progettazione e gestione di servizi dedicati alla formazione, all’orientamento e all’inserimento lavorativo. Abbiamo sedi in tutta Italia per offrire i nostri servizi ai giovani del territorio: Milano, Roma, Torino, Firenze, Palermo, Varese e Vicenza.

Scopri di più

 

COME AFFRONTARE IL PRIMO COLLOQUIO DI LAVORO

Il colloquio è un momento sfidante per chi ha concluso il proprio percorso di studi e intende accedere al mondo del lavoro. Inevitabilmente è accompagnato da una buona dose di preoccupazione: in meno di un’ora ci si gioca una parte del proprio futuro.

Alcuni accorgimenti per fare bella figura sono tuttavia possibili: arrivare in anticipo, ad esempio, permette di scaricare la tensione accumulata e di raccogliere alcune informazioni sul posto in cui ci si trova. Sempre più recruiter, difatti, mettono alla prova la determinazione del candidato, assicurandosi che conosca i valori e le iniziative dell’azienda in cui desidera lavorare.

Arrivare preparati a un colloquio di lavoro significa infine aver imparato a parlare di sé e con sé. Una presentazione autentica ed efficace aumenta le chance di essere assunto.

ASPIC

A.S.P.I.C. (Associazione per lo Sviluppo Psicologico dell’Individuo e della Comunità)  nasce nel 1988 dall’impegno e dalla lungimiranza di Edoardo Giusti e Claudia Montanari, i primi a portare il Counseling in Italia.

Oggi ASPIC è un grande gruppo che si occupa di formazione e crescita personalecon quarantaquattro sedi operative su tutto il territorio nazionale.

Scopri di più

L’IMPORTANZA DELLE SOFT SKILLS NELL’AMBIENTE DI LAVORO

Le soft skills sono qualità trasversali, fondamentali per eccellere sul lavoro. Se infatti le hard skills (quindi le competenze tecniche) permettono di ottenere un impiego, le soft skills giocano un ruolo importante nel mantenerlo.

Le soft skills si dividono in due macrocategorie: relazionali e personali. Tra le abilità interpersonali si trovano empatia, leadership e lavoro di squadra, mentre le abilità personali includono, ad esempio, ottimismo, responsabilità e senso dell’umorismo.

Potenziare le proprie soft skills significa migliorare il rapporto con i colleghi, piacere agli altri e creare un ambiente di lavoro favorevole al dialogo, piacevole per se stessi e per gli altri.

ASPIC

A.S.P.I.C. (Associazione per lo Sviluppo Psicologico dell’Individuo e della Comunità)  nasce nel 1988 dall’impegno e dalla lungimiranza di Edoardo Giusti e Claudia Montanari, i primi a portare il Counseling in Italia.

Oggi ASPIC è un grande gruppo che si occupa di formazione e crescita personalecon quarantaquattro sedi operative su tutto il territorio nazionale.

Scopri di più

L’ARTE DI TROVARE LAVORO

Questo breve video si pone lo scopo di facilitare l’ingresso nel mondo del lavoro ai neodiplomati, agli studenti universitari e a quelli dell’ultimo anno degli Istituti Superiori di II grado e degli ITS. In esso sono illustrati gli strumenti e le tecniche utili per candidarsi efficacemente presso le imprese e per risultare vincenti nelle fasi di selezione, ovvero:

– Come scrivere il perfetto Curriculum Vitae;

– Come scrivere una lettera di presentazione efficace;

– Come sostenere un colloquio di lavoro vincente;

Si tratta di strumenti ed accorgimenti spesso sottovalutati dai candidati, ma che possono fare la differenza in fase di ricerca e inserimento lavorativo, e che costituiscono gli elementi fondamentali per la ricerca di lavoro.

Inoltre, nel caso particolare degli studenti universitari, le competenze acquisite saranno molto utili come preparazione ai Career Day e ai conseguenti colloqui con le Aziende.

Buona visione e in bocca al lupo!

GRUPPO ORIENTA

Dal 1993 il Gruppo Orienta offre servizi di somministrazione, ricerca e selezione di personale, staff leasing, formazione, outsourcing. e consulenza HR in tutti gli ambiti e settori produttivi.

Scopri di più

CAMERA DI COMMERCIO CHIETI – PESCARA

La Camera di Commercio Chieti Pescara è vicina al  sistema scolastico, agli studenti, ai docenti e a tutto il personale scolastico. Perché lo fa? E’ nel DNA delle Camere di Commercio. Dalla sua istituzione nel 1862, il sistema nazionale delle Camere di Commercio (ma l’origine si fa risalire a molto prima, sin dal medioevo) una delle prime azioni compiute è stata quella di far nascere le scuole, soprattutto quelle tecniche e professionali, per poter dare risposta ad una crescente domanda di lavoro professionale da parte delle imprese.

Nel nostro territorio di Chieti e di Pescara (parliamo del 1880 o giù di lì) possiamo ricordare l’aiuto dato, anche economico, per la nascita di istituti professionali per l’industria e per l’agricoltura.

Di tempo ne è passato ma l’impegno non è venuto meno, anzi. Il rapporto tra le scuole, soprattutto le “superiori” e le camere di commercio è sempre stato attivo. La linfa vitale che proviene dal mondo scuola, l’energia mai doma di studenti e docenti, la vitalità dei dirigenti scolastici, figure apicali che hanno sempre maggiori responsabilità e funzioni, hanno dato energia alle nostre azioni e stimolo nel fare cose nuove.

Negli ultimi anni il Governo Italiano ha assegnato alle Camere di Commercio un ruolo importante. Non siamo noi a dirlo, ma le funzioni assegnate, come quella di aiutare nei percorsi di alternanza scuola lavoro (ora si chiama PCTO – Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento), nel mettere in contatto la scuola con il mondo dell’impresa, nello sviluppo delle competenze imprenditoriali, le nuove professioni digitali o anche la riscoperta di vecchi mestieri visti in una nuova luce, al passo con i tempi “digitali” che stiamo vivendo.

Il Salone dello Studente è un appuntamento che la Camera di Commercio Chieti Pescara accompagna dal 2017. Nella sua veste digitale del 2020, in tempo di Covid-19, non potevamo far mancare il nostro impegno e la nostra collaborazione.

Auguriamo ai docenti, ai dirigenti scolastici e al personale tutto di riuscire a condurre nei migliori dei modi quest’anno scolastico particolarmente difficile, come già stanno facendo con grande professionalità.

Auguriamo agli studenti di poter trovare l’università o il percorso formativo a loro congeniale, penso ad esempio all’offerta importante degli ITS – Istituti Tecnici Superiori. E’ importante capire come va il mondo, dove va il lavoro di oggi e del futuro, ma la scelta deve essere anche sulla base della vostra vocazione, ciò in cui siete più bravi, dove avete una passione: coltivatela, specializzatevi, ma, allo stesso tempo, siate affamati di cose nuove, cercando con lo sguardo attento al futuro i nuovi orizzonti.

Vuoi apprfondire il mondo del lavoro e delle imprese?

Analisi della domanda di competenze digitali nelle imprese

Previsione dei fabbisogni occupazionali e professionali In Italia a medio termine (2020 – 2024)

 

I dati e report sono tratti dal volume Diplomati e Lavoro – 2019 – Unioncamere – ANPAL, Sistema Informativo Excelsior.