LE ATTITUDINI

Le attitudini possono essere considerate delle capacità, disposizioni a fare bene determinate cose. Definiscono un saper fare meglio di altri, non tanto perché si è avuta la possibilità di imparare o di esercitarsi maggiormente, quanto perché presente una sorta di predisposizione innata ad ottimizzare l’apprendimento e l’attivazione di determinate conoscenze o esecuzioni. Date certe condizioni di partenza uguali per tutti, le differenze di prestazione tra soggetti sarebbero riconducibili ad una, più o meno elevata, attitudine a svolgere una determinata attività.

Come le attitudini caratterizzano la persona, quanto influisce l’ambiente sul loro rafforzamento, in che rapporto stanno con l’intelligenza sono tutti problemi ampiamente dibattuti in letteratura.

L’attitudine è un complesso insieme di caratteristiche psicofisiche innate che, in relazione alle circostanze ambientali e alle altre caratteristiche dell’individuo, possono svilupparsi o potenziarsi in misura più o meno ampia.

Per lungo tempo l’attitudine è stata confusa con l’intelligenza, in quanto un buon livello intellettivo generale consente di apprendere facilmente dall’esperienza propria ed altrui, nonché di affrontare un gran numero di situazioni problematiche.

Di fatto individui con il medesimo livello di intelligenza (Q.I.) possono presentare abilità estremamente differenti. Se l’intelligenza è composta da numerosi fattori, un adeguato orientamento non può considerare sufficiente uno strumento che ne fornisca un’unica misura globale; occorre un profilo più preciso dell’individuo, nel quale vengano evidenziate risorse e debolezze.

Le principali attitudini conosciute sono:

1) spaziale: capacità di organizzare mentalmente e visivamente alcuni concetti geometrici;

2) numerica: capacità di eseguire in modo rapido e preciso operazioni aritmetiche;

3) verbale: capacità di comprendere il linguaggio, i rapporti tra i vocaboli, il significato delle frasi;

4) alla precisione: esprime l’efficienza nella coordinazione visuo-motoria sostenuta da prestazioni di memoria immediata;

5) al ragionamento: definisce la capacità di risolvere problemi logici, trarre conclusioni da premesse, cogliere relazioni generali da dati particolari, programmare e realizzare un progetto;

6) mnemonica: definisce la capacità di utilizzo della memoria;

7) l’ultima in ordine di tempo è l’Intelligenza emotiva analizzata da Goleman, che influisce sulla capacità di trasmettere in modo socialmente accettabile l’intelligenza astratta posseduta.

Ai fini orientativi occorre comunque ricordare quanto sia importante verificare non solo la presenza/assenza di una serie di determinate attitudini ma anche la tendenza generale del soggetto ad utilizzare il patrimonio delle potenzialità che possiede.

SERGIO BETTINI

Nato a Bologna, vive ed ha studio professionale in Alessandria. Coniugato, una figlia infermiera presso Ospedale Besta di Milano.
Maturità classica conseguito presso il Liceo Classico “Plana” di Alessandria. Laurea in Lettere moderne presso l’Università di Genova. Specializzazione in Psicologia ai corsi triennali dell’Università di Torino, diretti dal prof. Massucco Costa. Iniziale insegnamento nella classe di materie letterarie in istituti medi inferiori e superiori. Esperienza decennale presso stabilimento Michelin di Spinetta Marengo, responsabile alla selezione e formazione del personale per sedi Italia. Attività per oltre un ventennio come Direttore della fondazione Centro di orientamento scolastico e professionale in Alessandria struttura originale nel suo genere in Italia sorta su concorso di 19 soci fondatori (Comuni della provincia di Alessandria, Provincia, Camera Commercio, Unione Industriali)
Iscritto nell’albo degli Psicologi della Regione Piemonte al n. 727, risulta libero professionista. Offre consulenza individuale a studenti e famiglie e come esperto di formazione a Scuole e docenti nel campo dell’Orientamento scolastico e professionale. Consulente in Master universitari, Enti pubblici e strutture operanti nel campo dell’orientamento. Consulente di Class Editori per i Saloni dello Studente da oltre un ventennio.