Trasformare la propria passione in un mestiere

Appunti per coltivare attitudini

 

Ci piacerebbe potesse esistere una formula magica in grado di trasformare la propria passione nel lavoro della vita. Ci piacerebbe tanto se fosse così, ma purtroppo non esistono regole, trucchi o scorciatoie per dare voce ai propri interessi e trasformarli in un business di successo. Ma di una cosa siamo sicuri: esiste un’attitudine universale attraverso cui coltivare le proprie capacità e farle maturare, come si fa con un frutto o con un bambino che diventa adulto.

Noi di Wise Mind Place ci occupiamo di accrescere il potenziale delle idee di start up e innovatori, abbiamo nel nostro DNA la voglia di tirare fuori il meglio da tutto: da un progetto, da una persona, da un oggetto. Insomma, aiutare le persone a capire in che modo incanalare le loro buone qualità in qualcosa di concreto è un po’ il nostro vizio.

E se, come dicevamo prima, non ci sono corsie preferenziali ma avete voglia di rimboccarvi le maniche, potete seguirci mentre proviamo a restituirvi un glossario, una raccolta di parole con il loro significato, che vi fornisca uno spunto, uno stimolo, per mettere a fuoco e indirizzare nel mondo del lavoro la vostra passione.

 

Coraggio

Delle passioni non dobbiamo mai avere paura. Scoprire quello che ci piace fare e gioire mentre lo facciamo non ha prezzo. Quando si è giovani si ha il desiderio di essere uguali al proprio compagno di banco, al proprio migliore amico,  si tende a nascondere i difetti, così come le qualità. Ma solo coltivando le differenze si diventa persone più consapevoli delle proprie capacità. E per affermarsi per quello che si è, prima di tutto con se stessi, serve quella cosa lì. Serve il coraggio: un sentimento che ci aiuta a guardarci dentro e ad amarci per quello che siamo veramente, e che ci spinge a tirare fuori le nostre piccole differenze attraverso cui costruire la persona che vogliamo essere, con gli interessi che vogliamo avere. Cosa aspettate? Avanti, forza… coraggio!

 

Formazione

Non stiamo dicendo che solo il primo della classe può riuscire. Tutt’altro. Imparare  a riconoscere e coltivare i propri interessi è il primo passo per convogliare l’energia positiva di un’idea in progetto concreto. Ma per far crescere una passione e metterla all’opera non bisogna mai smettere di studiare, di formarsi. Fuori e dentro scuola. Viviamo nell’epoca più stimolante che l’uomo abbia mai conosciuto. Non esistono scuse per non imparare qualcosa di nuovo ogni giorno: libri certo, materie tradizionali sicuramente, ma non frenatevi! Tutorial, webinar, portali attraverso cui accedere alle lezioni più cool di tutte le università del mondo direttamente dal divano di casa, siti di informazione perfino su instagram: c’è solo l’imbarazzo della scelta.

 

Obiettivo

Per quanto siano carini nessuno vuole essere un criceto. Tutta la vita a girare dentro una ruota: dai, non è il massimo… per fare della vostra passione un lavoro serve una cosa semplice e complicatissima: un obiettivo, una meta da raggiungere. Ma come deve essere questo obiettivo? Smart, ma non nel senso di intelligente, o almeno, non solo in quel senso. Chi si occupa di counseling nel mondo del lavoro e di risorse umane usa smart come acronimo per Specif, Measurabile, Achievable, Realistic, Time-Based. E cioè come parola che riassume altre parole utili a sintetizzare le qualità che un obiettivo deve avere per essere un buon orizzonte: specifico, misurabile, raggiungibile, realistico e temporizzato. Non preoccupatevi se il vostro obiettivo non le possiede tutte, ma lavorate affinché le abbia. Perfezionare il vostro goal vi aiuterà a raggiungerlo più in fretta.

 

Tenacia

Diciamolo subito: cambiare strada, smettere di provare, perfino arrendersi è legittimo. Non stiamo partecipando a un corso di sopravvivenza, non siamo in uno di quei film con la morale dove il protagonista solo sbattendo la testa 10000 volte al muro riesce. A volte le buone idee sono estremamente facili, è vero. E allora la tenacia? Che ci fa nel nostro glossario? La risposta è semplice: la tenacia è come il sale, rende tutto un po’ più saporito, un po’ più goloso. Ma va usato con metodo, altrimenti se si esagera le pietanze diventano immangiabili. Insomma, se credete in quello che state facendo: andate avanti. La storia è piena di geni che all’inizio della loro carriera non erano tali. Ecco la tenacia non vi aiuterà a diventare geni, ma sicuramente non vi lascerà il rimpianto di aver avuto la possibilità di esserlo, ma di aver rinunciato.

 

Fortuna

Alt! Qui ci sono almeno due problemi. Il primo, fortuna alla fine del glossario scompagina l’ordine alfabetico. Il secondo, la fortuna non è qualcosa su cui si può lavorare: la fortuna o si ha o non si ha… E se sul primo problema possiamo sorvolare, sul secondo è decisamente più difficile chiudere un occhio. Insomma stiamo dicendo che possiamo riuscire solo con un bel colpo di fortuna? No, tranquilli, stiamo solo notando che a volte anche il caso può giocare la sua parte. Infatti, molte delle cose che diamo scontate nella vita di tutti i giorni, dal forno a microonde ai pop corn per citarne due molto comuni, sono frutto di una “distrazione”… Ma è possibile procurarsi un po’ di fortuna? Noi non lo sappiamo… ma sicuramente con un po’ di coraggio unito alla giusta formazione, senza dimenticare di perseguire con tenacia un obiettivo, abbiamo più possibilità che il caso giochi nella nostra squadra.

 

WISE MIND PLACE

Wise Mind Place è lo spazio in cui è possibile far conoscere la propria idea, cedere o vendere un brevetto o una proprietà intellettuale, ricercare fondi, chiedere una consulenza a dei professionisti qualificati in diversi ambiti o più semplicemente presentare la propria azienda.

Scopri di più