REGNO UNITO – La meta preferita dagli italiani

By gennaio 27, 2017Uncategorized

REGNO UNITO: LA META PREFERITA DAGLI ITALIANI PER UN CORSO DI INGLESE ALL’ESTERO

Aumento del tasso di disoccupazione (+5,7% rispetto al 2015), mercato del lavoro sempre più competitivo, contratti di lavoro poco favorevoli.  Con questi elementi non ci stupisce l’aumento degli studenti che decidono di andare all’estero per studiare l’inglese. EF Education, società leader nel settore della formazione internazionale rileva un trend di crescita dei ragazzi che decidono di studiare all’estero, con un sostanziale aumento degli studenti che decidono di frequentare un corso di inglese in Inghilterra. Il 2016, infatti, ha visto un aumento del 24% degli studenti che hanno abbandonato l’amata patria per trasferisrsi nel Regno Unito a studiare inglese, preferendo principalmente un corso di inglese dalla durata inferiore ai 3 mesi.

Sono varie le ragioni che spingono uno studente a partire e spesso dipendono dall’età e dagli obiettivi personali. Dalle testimonianze raccolte da  EF negli anni, i principali motivi che spingono uno studente a partire sono: il potenziamento della lingua inglese per accrescere il valore del CV, trasferirsi all’estero definitivamente usando il corso come “scusa” o semplicemente voglia di un nuovi stimoli.

Qual è però la meta preferita dagli italliani? Sicuramente Londra seguita poi, da Eastbourne, Manchester, Bournemouth e Bristol. Rispetto all’anno scorso, si registra un cambio di tendenza per quanto riguarda Bristol e Eastbourne che hanno raddoppiato il loro numero di studenti italiani. Una possibile spiegazione, è che in genere la città più piccola è associata a un’idea di maggiore sicurezza, e poi sicuramente queste destinazioni sono più economiche rispetto alla capitale. Manchester, inoltre, acquisisce posizioni andando così al terzo posto, grazie al suo stile di vita più rilassato rispetto a Londra. Perde la posizione nella TOP 5, la città universitaria per eccellenza: Oxford, che viene però prediletta principalmente dagli studenti che vogliono frequentare un anno o un semestre accademico all’estero.

CHI SONO GLI STUDENTI CHE PARTONO DALL’ITALIA PER UN CORSO DI INGLESE IN INGHILTERRA?

Le ragazze sono da sempre più interessate ad apprendere una nuova lingua e molto probabilmente anche più coraggiose rispetto ai ragazzi nel fare questo grande passo. Più della metà degli studenti EF (54%) sono ragazze, dato costante rispetto agli anni precedenti. La gran parte degli studenti ha un’età compresa tra i 18 e i 25 anni, con un aumento del +31% rispetto al 2015 degli studenti più giovani nella fascia di età fra i 13 e i 18 anni . Ma non sono solo i giovanissimi a crescere: anche i viaggiatori più adulti con un’età maggiore di 31 anni sono infatti aumentati del 70% rispetto all’anno precedente. Per quanto riguarda, invece, l’area geografica sono sempre di più gli studenti del nord a partire per il Regno Unito, anche se si nota un’interessante crescita degli studenti provenienti dalla Sicilia, che sono aumentati del +80% rispetto al 2015 seguiti da quelli della Liguria aumentati del +74%.

Questi dati rappresentano effettivamente come sta umentando nel tempo la consapevolezza che la conoscenza dell’inglese non può più essere considerata solo come un valore aggiunto o una competenza extra da aggiungere sul CV, ma sia ormai diventata una skill di base per chi vuole avere successo nel mondo del lavoro sia in Italia che all’estero.